Carpaccio di polpo

Leggero, gustosissimo, molto scenico… La vostra prossima ricetta light preferita! L’antipasto (o il secondo freddo) ideale anche per un invito a cena/pranzo con amiche rigorosamente a dieta.

carpaccio polpoo (1)

Va preparato con almeno un giorno d’anticipo perché richiede almeno 24ore di riposo per compattarsi e poter essere tagliato a fettine. Ma questo è un vantaggio! Può, infatti, essere conservato in freezer consentendovi di organizzarvi per il meglio per la vostra occasione speciale. E se proprio le fettine non riescono o non avete tempo di aspettare per il riposo, potete sempre tagliare il tutto a tocchetti e servirlo ugualmente in insalata!!!

Per la cottura del Polpo ho seguito praticamente alla lettera quella proposta da Sonia Peonaci su Giallozafferano, qui il link, in cui troverete anche la videoricetta che vi consiglio di guardare in ogni caso, per avere più chiari i passaggi della ricetta.

Ingredienti

Per la cottura del polpo
1,5 kg* polpo (intero)**
1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla
6 bacche di ginepro
4 grani di pepe
2 foglie di alloro
q.b. sale
Per condire e servire
q.b. olio
q.b. aceto o succo di limone/arancia
q.b. aglio
q.b. prezzemolo
q.b. bacche rosa

*è preferibile preparare almeno 1 kg di polpo, altrimenti non avrete uno spessore adatto per tagliarlo a fette. Il ho usato un polpo di circa un chilo.
** ricordatevi di chiedere al vostro pescivendolo se il polpo è già stato congelato. Se si, non sarà necessario batterlo con il batticarne per intenerirlo. Diversamente dovrete provvedere voi stessi.

Procedimento Continua a leggere

Annunci

Cous cous nel Lunch Box!

P1010070

Cous cous con salsiccia e zucchine (15/20 min):

  • 70g cous cous precotto
  • 150g zucchine
  • 150g salsiccia
  • sale, pepe, olio q.b.
  • un rametto di rosmarino e bacche rosa per decorare e profumare

Preparare il cous cous secondo le indicazioni sulla confezione (5 min) e conditelo con uno o due cucchiai di olio e sale.
Scaldare una padella di acciaio sul fuoco senza grassi, quindi cuocere a fuoco vivo la salsiccia spezzettata (5 min). Intanto tagliare la zucchine a cubetti e versarla in padella. Lasciar cuocere insieme altri 3 o 4 minuti, eventualmente con il coperchio. Aggiungere sale e pepe.
Nel vostro portapranzo sistemare da un lato il cous cous, e dall’altro lato la carne con la verdura (oppure se preferite mischiate tutto, ma così andrà via più tempo!!). Pronto! Velocissimo da preparare, molto utile per la pausa pranzo in ufficio!

Pasta e fagioli un po’ diversa

Ieri un’amica e passata a trovarmi per pranzo, allora ho deciso di arricchire in maniera un po’ diversa (e al mio solito svuotafrigo) la pasta e fagioli che avevo in programma. Voto? 10+scarpetta!!! ahahahaha

Ingredienti per due persone:

  • 100g pasta piccola 
  • 250g fagioli cannellini cotti
  • 40g speck (o pancetta)
  • 10g olio (anche 15g dipende quanto condite le verdure di accompagnamento e dal vostro piano alimentare)
  • 4 pomodori secchi (se sott’olio tamponateli)
  • qualche ago di rosmarino
  • aglio

Procedimento:

  1. Mettere a cuocere la pasta e nel frattempo in una padella ben calda tostare lo speck tagliato a listarelle senza aggiungere altro olio.
  2. Quando lo speck ha cambiato colore aggiungere i fagioli,l’aglio in camicia, i pomodori secchi spezzettati e il rosmarino. Infine aggiungere l’olio e cuocere per altri due o tre minuti (se però gradite il sapore dell’olio crudo, potete aggiungerlo alla fine).
  3. Scolare la pasta al dente, condirla con i fagioli aggiungendo se la si desidera più brodosa qualche cucchiaio di acqua di cottura. Accompagnare con un’insalata verde.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ stata ottima, la mia amica che non è a dieta ha fatto la scarpetta!!! Occhiolino

Finta pizza

Voglia di pizza ma è troppo tardi per impastare? La vostra pizzeria a domicilio ha il turno di chiusura? siete a dieta e non volete peccare troppo??

La finta pizza è un’ottima soluzione! Ogni tanto anche da Cotto e Mangiato esce fuori qualche buona idea!!! Dedicata a Lilla! Occhiolino

finta pizza

Non vi sembra poi tanto finta??? Effettivamente in alcune zone d’Italia in certe pizzerie il dubbio che servano piadine invece delle pizze resta. Ecco come ho preparato questa.

Ingredienti per due finte pizze:

  • due piadelle Mulino Bianco (70g l’una)
  • 1 mozzarella (120g) tagliata a fettine
  • polpa di pomodoro (6 cucchiai circa)
  • capperi, origano, sale
  • due/tre cucchiai di olio

Procedimento:

  1. Scaldare il grill del forno. Condire la polpa di pomodoro con un pizzico di sale, capperi, origano e un cucchiaio di olio.
  2. Sistemare le piadine sulla leccarda del forno (senza ungerla o usare carta da forno), versare sopra la polpa di pomodoro e adagiarci le fettine di mozzarella. Un giro d’olio e in forno sotto il grill. Giusto il tempo di far sciogliere la mozzarella e dorare i bordi (circa 7/10 min.)

Provatela e ditemi che ve ne pare!

Nostalgia d’estate: rotolini di zucchina e ricotta profumati!

Oggi questa bella giornata di sole e il profumo di primavera che inizio ad avvertire per strada mi hanno suggerito questo piatto che è una festa per tutti i 5 sensi, e ancora una volta le zucchine sono riuscita a farmele piacere. Provateli e un grosso sorriso vi si stamperà in faccia. Ottimi anche come soluzione per il pranzo in ufficio

P1012964

Ingredienti per 10/12 rotolini:

  • 1 zucchina
  • 100g di ricotta
  • un limone non trattato
  • menta (o altra erba aromatica a vostro piacimento)
  • 15g di pistacchi (o altra frutta secca a vostro piacimento)
  • un pizzico di sale (se i pistacchi sono salati non è necessario)

Procedimento:

  1. Affettare la zucchina nel senso della lunghezza e grigliarla (io non ho la piastra, le ho passate qualche minuto nel forno a microonde)
  2. Nel frattempo aggiungere alla ricotta con un pizzico di sale, la buccia grattuggiata di 1/2 limone, la menta e i pistacchi tritati grossolanamente (e cercate di resistere alla tentazione di mangiarla tutta al momento!
  3. Mettere un cucchiaino di composto di ricotta su ogni fettina di zucchina e arrotolarla (se sono troppo lunghe, tagliate le fettine a metà, un giro e 1/2 è più che sufficiente.
  4. Se riuscite a resistere ancora lasciar riposare in frigo qualche minuto (io ho pappato tutto all’istante a malapena ho fatto la foto!). Servire guarnendo con pistacchi interi e riccioli di limone.

Ho completato il piatto con una frisella con pomodori e due cucchiaini di olio: 10+ La frutta meglio ometterla perché sostituita dai pistacchi! Occhiolino

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Provateli e ditemi se non sono una festa per papille, naso e dita!!!

Salmone con insalata capricciosa light

Un secondo freddo o un antipasto sfizioso e ricco di gusto. Sostituendo la maionese con lo yogurt anche a dieta possiamo concederci una bella insalata capricciosa con i fiocchi! Occhiolino

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti (per 4 persone):

  • 8 fette di salmone affumicato
  • 150g di giardiniera sott’aceto (sgocciolata)
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • un cucchiaino di succo di limone (oppure un cucchiaio di maionese)
  • 1 cucchiaio colmo di piselli cotti (facoltativo)
  • 1 piccola patata lessa (non troppo morbida) e tagliata a dadini (facoltativo)
  • 1 sottiletta light (per decorare)

Procedimento:

  1. Tagliare la giardiniera in quadratini piccoli e regolari, unirli alla patata tagliata alla stessa maniera e ai piselli.
  2. Acidulare lo yogurt con il succo di limone, oppure mescolarlo ad un cucchiaio raso di maionese.
  3. Unire la giardiniera allo yogurt e creare l’insalatina capricciosa.
  4. Su ogni fetta di salmone versare un cucchiaio si insalata capricciosa e chiudere la fettina formando un conetto. Decorare con fiorellini di sottiletta oppure, se li avete, con fili di erba cipollina annodati attorno ai conetti.
    N.B. L’eventuale scelta di aggiungere la maionese non comprometterà l’essenza “light” del piatto, perché l’olio previsto nella dieta, può essere di tanto in tanto sostituito con equivalente quantità di maionese o pesto.

Kcal per porzione: 111, grassi tot. 1,2g.
(aggiungendo la maionese le cal. diventano 121 a porzione, grassi 4g.)

Tagliatelle con salsa alle noci

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un primo diverso e gustoso, velocissimo da preparare: l’ideale per una cena tra amiche a dieta. La ricetta è la mia personale “variante light” di quella che ho proposto qui, e la foto, mi perdonerete, è quella della versione non light!

Ingredienti (a porzione):

  • 60g tagliatelle all’uovo (secche)
  • 15g noci tritate (un gheriglio pesa circa 5g)
  • 80/100g ricotta
  • maggiorana (fresca o secca)
  • aglio (pochissimo, facoltativo)
  • sale q.b.

Procedimento:

  1. Sgusciare le noci e tritarle
  2. Cuocere la pasta in acqua salata e intanto in un piatto (o una ciotola a seconda della quantità di pasta da condire) lavorare a crema la ricotta con una forchetta e qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, aggiungere le noci, un pochino di aglio (se gradito) e qualche foglia di maggiorana, fresca o essiccata.
  3. Scolare la pasta al dente, condire con la salsa alle noci. A piacere spolverare con un po’ di parmigiano. Molto buona!
    N.B.: le noci sono piuttosto ricche di grassi, 15g di noci contengono circa 10g di grassi, quanto quindi due cucchiaini di olio. Tuttavia vanno assunte in sostituzione non dell’olio, ma della porzione di frutta prevista (nello specifico 5g+10g di frutta secca sostituiscono 100g+200g di frutta, quindi quella del pranzo + quella della merenda). Completare il pasto con un’insalata normalmente condita con l’olio a disposizione da piano alimentare.

Kcal per porzione: 481 – grassi tot. 22g