Risotto alle melanzane

Questa ricetta, tanto semplice quanto appagante, l’ho trovata in un vecchio libro di cucina che mi ha regalato mia suocera, una collana di una ventina di anni fa, ma molto valida: I Tuoi Menù.

Secondo me per il gusto finale può essere una valida alternativa al risotto ai funghi, per chi ad esempio vi è allergico.

risotto

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 100/120g riso per risotti
  • 1 melanzana tagliata a dadini
  • 2 cucchiai scarsi di olio (10g)
  • aglio, cipolla
  • 2 dita di vino bianco secco
  • 1 acciugha sottosale (o sott’olio ben tamponata)
  • brodo q.b.
  • 30g parmigiano
  • origano, prezzemolo

Procedimento:

  1. Procedere come per un normale risotto preparando però un “finto” soffritto con qualche cucchiaio di acqua, aglio, cipolla, le melanzane a dadini e le acciughe dissalate e private della lisca.
  2. Lasciar insaporire quindi sfumare con il vino bianco e aggiungere il riso.
  3. Dopo averlo fatto tostare aggiungere il brodo, quanto basta per ottenere una minestra legata e ben mantecata. A metà cottura del riso aggiungere anche l’olio.
  4. Servire spolverando di parmigiano e gli aromi (io non ho aggiunta sale ed era molto saporito!). Come secondo, per completare il pasto, potete abbinare del formaggio.
Annunci

Risotto alle zucchine mantecato al Philadelphia

Oggi ho improvvisato questo risottino molto semplice ma molto saporito, nonostante la presenza delle mie odiate zucchine!!! Un piatto unico data la presenza del formaggio.

riso zucchine philadelphia

Ingredienti per due porzioni:

  • 100/120g riso
  • 300g zucchine tagliate a dadini
  • mezza cipolla bianca piccola
  • 80g di philadelphia (non ne serve tanto quindi va bene anche quello non light)
  • due cucchiai scarsi di olio (10g)
  • mezzo cucchiaino di brodo granulare (facoltativo)

Procedimento:

  1. Mettere a scaldare l’acqua per cuocere il riso (io uso un bollitore elettrico) e nel frattempo affettare la cipolla e tagliare a dadini la zucchina.
  2. Fare un finto soffritto con l’acqua e la cipolla quindi unire le zucchine e lasciare insaporire. Dopo qualche minuto aggiungere un mestolo di acqua di cottura del riso e, a piacere, un po’ di brodo granulare.
  3. Quando il riso è a metà cottura scolarlo (conservando parte dell’acqua) e unirlo alle zucchine. Aggiungere quindi l’olio e ultimare la cottura aggiungendo l’acqua di cottura del riso al bisogno.
  4. Quando il riso è cotto unire il philadelphia tagliato a dadini e lasciarlo sciogliere nel riso, quasi a mantecarlo.
    A piacere servire conuna spolverata di parmigiano, ma a me è piaciuto molto anche così!

IMAG0100

Riso al forno speedy e light!

P1013031

Uno dei pochi piatti che il mio amour mangia con gusto è il riso al forno. Ieri ho provato questa versione speedy che, devo dire,ha il suo perché!!!A bocca aperta

E’ buono anche freddo e in versione “onigiri” (*) può essere addirittura mangiato con le mani, quindi è ottimo anche per la pausa pranzo in ufficio. Da completare con una porzione di verdura, normalmente condita con l’olio a dipsosizione.

Ingredienti per 2 porzioni:

  • 120/160g riso (a piacere sostituire una parte del riso con dei piselli secondo il proprio piano alimentare)
  • un litro di acqua bollente + brodo granulare (oppure brodo caldo)
  • due cucchiaini colmi di concentrato di pomodoro
  • 1 mozzarella (120g circa)
  • 30g di parmigiano (circa due o tre cucchiai)
  • sale q.b. (io non ne ho aggiunto, regolatevi in base al vostro gusto)

Procedimento

  1. Cuocete il riso al dente (circa 10 min) nel brodo insieme al pomodoro concentrato.
    L’acqua non deve essere troppa, il riso infatti prima di essere passato in forno non dovrà essere scolato, io ho usato circa un litro d’acqua, meglio in ogni caso metterne meno ed aggiungerla al bisogno. Intanto riscaldare il grill.
  2. Spegnete il fuoco e aggiungete la mozzarella tagliata a dadini e il parmigiano. Regolate di sale.
  3. Versate il riso in una teglia di alluminio da due porzioni e far finire di cuocere sotto il grill. Pronto!

(*) Per ottenere gli onighiri mi sono servita delle apposite formine (le rice mold) acquistate on-line.
Gli onighiri sono una specie di “polpetta” di riso piuttosto grande, con all’interno di solito un ripieno di formaggio, pesce, o quanto vi suggerisce la fantasia, immancabili in ogni portapranzo in stile giapponese (i famosi Bento).
La forma tradizionale degli onighiri è comunque triangolare, e può essere ottenuta anche servendovi di un vasetto di yogurt con mix!
Occhiolino

Involtini di verza con riso e carne

Inauguro la sezione Ricette con questo piatto che trovo molto saporito ed appagante! Molte altre ne arriveranno… restate sintonizzati! Occhiolino Per ognuna cercherò di inserire anche i valori nutrizionali.
Nel comporre/modificare le ricette tengo conto delle indicazioni della nutrizionista sia per la dieta che per il mantenimento. Non aspettatevi cose tristi o la solita insalatina, quindi! Nei limiti concessici la parola d’ordine e Gusto!

 

Ingredienti per 4 persone:
600g verza, 200g riso fino, 200g manzo macinato, 80g grana grattugiato, noce moscata, sale.
Procedimento:
Sbollentare le foglie di verza più tenere e grandi per circa un min. in acqua salata, poi sgocciolatele e asciugatele su un panno. Cuocete il riso, salandolo solo a due min. dalla fine della cottura, scolatelo e passatelo sotto l’acqua fredda. Lasciar sgocciolare, intanto cuocere la carne con un poco di sale e pepe in una padella (antiaderente) senza aggiungere grassi. Raccogliete in una ciotola 50g grana, la carne, il riso, sale e noce moscata e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo che distribuirete al centro delle foglie di verza. Arrotolate le foglie ripiegando le estremità verso linterno e disponete gli involtini ottenuti in una pirofila coperta di carta da forno. Cospargeteli con il restante grana e passate in forno 20 min. a 180°. A fine cottura condite con due cucchiaini di olio (10g) a crudo versato a filo.
Kcal per porzione 390 (25g prot. 10g grassi. 48g carbo).