AAA: Accountability Partners cercasi per rimettersi in riga con la dieta!

Accountability partner: un termine inglese che indica una persona a cui dover “dare conto” dei propri progressi!

Raggiungere il peso forma, perché non resti un mero proposito svolazzante nell’etere, è un vero e proprio obiettivo (o progetto di vita) e come tale deve essere trattato.

In tema di perseguimento degli obiettivi, e soprattutto quelli che incidono sullo stile di vita e sulla motivazione interna, occorre trovare le giuste leve e le motivazioni che davvero possono pungolarci e tenerci concentrati lungo tutto il percorso, soprattutto quando la strada da percorrere si preannuncia lunga.

A dicembre mi sono rivolta nuovamente ad una nutrizionista, in passato aveva funzionato, ma devo purtroppo constatare che dopo un mese e mezzo non riesco a rimanere concentrata, e nemmeno la leva economica del dover pagare ogni seduta senza concreto risultato mi sta aiutando a mantenere la concentrazione, nemmeno il guardaroba che ormai non mi rappresenta come vorrei.

Allora, ho riesaminato meglio la mia passata esperienza con le diete, quello che per me funziona in generale nel perseguimento di un obiettivo, quello che mi manca ora, è avere una persona (o un gruppo di persone) a cui dare conto dei miei progressi (o mancanza di progressi).

Negli ultimi anni, da quando ho partorito, ho quasi esclusivamente lavorato da casa, e questo ha diminuito in maniera drastica le occasioni in cui “misurarmi”, non solo con le persone che incontravo quotidianamente, ma anche con i vestiti, con quello che ti andrebbe di indossare, con quello che non puoi più permetterti, non a livello economico ma di taglia, vestibilità, decenza.

In gravidanza non ho acquistato molto peso, meno di 13 kg. L’idea di non nuocere a mia figlia ha costituito un più che valido deterrente contro il cibo in eccesso. I chili li ho presi dopo, quasi senza accorgermene.

Per vari mesi il peso in più mi ha quasi “fatto comodo”: ho scoperto di essere invisibile, nonostante occupassi gradualmente più spazio! Al mare mi sentivo stranamente più a mio agio con i chili in più (nella mia invisibilità) che in tutti gli anni in cui mi sentivo gli occhi addosso, con il costante timore che tutti notassero i miei difetti.

Il peso in più era diventato una specie di comfort zone: poco sforzo, invisibilità… molto comodo… molto dannoso!

Le cose belle accadono fuori dala comfort zone. E’ risaputo.

Non merito di rendermi invisibile. Non merito di autolimitarmi sino a questo punto.

Tuttavia, per quanto sappia benissimo cosa dovrei fare e cosa no, per quanto sappia perfettamente cosa devo mangiare, cosa no, quanto, che dovrei fare movimento e tutta la teoria possibile ed immaginabile (molta sintetizzata nei post di questo blog)… ho bisogno di ricordarmi tutti i buoni motivi per cui dovrei farlo costantemente, ogni giorno, ogni ora.

Alcuni giorni ci riesco. Altri meno. Altri per nulla.

Per questo ho bisogno dell’aiuto di qualcuno che voglia intraprendere questo cammino con me. Con determinazione e fiducia.

Per questo ho deciso di rispolverare questo blog e di richiamarvi all’attenzione.

Non mi importa della prova costume. Mi importa solo stare bene. Mi importa liberarmi in maniera sana, definitiva di questi 20+ chili di troppo.

Voglio farlo per me. Per chi possa trarre ispirazione dalla mia esperienza. Per mia figlia. Per un possibile secondo figlio.

Vuoi farlo anche tu? Ti senti in una situazione simile alla mia? Lasciami un commento sotto e raccontami la tua esperienza. Costituiamo un Gruppo Facebook. Passiamo all’azione insieme! Ti aspetto!

using-filters9

PS: Astenersi venditori di integratori, beveroni e simili.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...