Muffin al cacao senza glutine, uova e lattosio

Vi propongo questa ricetta, postata qualche giorno fa sul mio blog Ma Che Bontà (dove trovate anche altre ricette senza uova) che può essere utile per limitare il consumo di uova settimanale e quindi consumarne con più tranquillità come secondo dalle due alle tre volte a settimana, con la certezza di non averne assunte “troppe” in maniera “nascosta”.

Io ve la propongo in versione gluten free, nulla toglie però che possiate prepararli con la normale farina 00.

Ingredienti per circa 24 muffins :

  • 225g margarina
  • 125g zucchero
  • 250g farina di riso
  • 30g cacao amaro in polvere
  • 2 pere
  • 1 bicchiere di latte senza lattosio (150/180ml circa)
  • 1 bustina di lievito

Procedimento:

  1. Mischiare con un cucchiaio di legno la margarina e lo zucchero, unire la farina, il cacao e metà del latte. Otterrete un impasto piuttosto granuloso.
  2. Sbucciare le pere, privarle del torsolo e frullarle con un minipimer (in alternativa grattugiatele). Unire la purea di pera all’impasto.
  3. Unire il restante latte o comunque la quantità necessaria ad ottenere un impasto non troppo spesso. Infine unire il lievito in polvere.
  4. Versare l’impasto negli stampi (meglio usare dei pirottini di carta, in quanto sono molto fragili e potreste avere dei problemi nello sformarli altrimenti.
  5. Cuocere in forno (anche ventilato) 175/180° per 20 min circa (vale la prova stecchino).

La presenza abbastanza importante di grasso aiuta il muffin a mantenersi morbido e soffice anche per diversi giorni (caratteristica molto difficile da ottenere nei dolci senza uova). Mi rendo conto che possa sembrare poco “dietetico” ma vi assicuro che la ricetta non contiene più grassi di quanti ne conterrebbero dei biscotti frollini (infatti, pera a parte, questo è un impasto per biscotti 😉 )

 Spero che la foto dell’interno riesca a darvi l’idea della sofficità.

Annunci

9 pensieri su “Muffin al cacao senza glutine, uova e lattosio

  1. Ciao elena, vedrai che ti piaceranno!
    Cmq per la mia esperienza posso dirti che l’intolleranza al lattosio forse è la meno problematica, nel senso che ci sono un sacco di prodotti sostitutivi (dalla panna vegetale, all’olio, passando per il latte a ridotto contenuto di lattosio) per cui si riesce a privarsi di pochissime cose, rispetto a chi non può mangiare glutine o peggio le uova! ;D
    Io ormai non uso da tantissimo tempo il burro!

  2. ciao io sono una frana oltre al lattosio sono intolleranta anche a uova lievito e glutine…
    hai qualche riceta per me grazieeeee…………..

  3. Beh tanto per cominciare proprio questa ricetta che è senza glutine, uova e lattosio.
    Per il lievito puoi usare un cucchiaino di bicarbonato invece del paneangeli! 😉
    Per altre ricette puoi visitare il mio blog di ricette nella sezione intolleranze:
    http://crocedelizia.wordpress.com/category/intolleranze-2/
    nelle ricette puoi operare le seguenti modifiche/accorgimenti:
    invece del latte/panna puoi usare prodotti equivalenti vegetali (o senza lattosio)
    invece della farina 00 per i dolci puoi usare la farina di riso;
    dove è previsto il lievito usa un cucchiaino di bicarbonato

    In più c’è il pdf con le ricette senza uova (e senza altri allergeni) qui
    http://crocedelizia.wordpress.com/2012/04/10/non-rompete-le-uova-il-pdf-eccolo-qua/

    Spero di esserti stata d’aiuto, a presto

  4. ma se io la facessi senza le pere non mi viene vero???
    sono per un compleanno e 1 bambino e celiaco,1 allergica al lattosio e 1 alle uova….
    ma se a loro non piacciono le pere ….L’unica opzione è chiedere..vero!?!??!!
    non si può mettere qualcos’altro giusto!?!?!?!?!?!
    grazie 1000
    CIAO
    BARBARA

  5. Ciao Barbara,
    guarda alla fine la pera serve per amalgamare, anche se non piacciono le pere, non ne percepiranno il sapore.
    Ad esempio ne faccio una con le barbabietole rosse: io le detesto (mi danno la nausea) ma nella torta non si sentono affatto!
    Magari puoi provare con delle pesche (anche sciroppate, diminuendo un po’ lo zucchero, o con le banane ridotte in purea, ma già di questi due frutti il sapore si sentirà parecchio di più che non la pera, te lo assicuro.
    E poi, perché ai bambini non dovrebbe piacere la pera! 🙂 e se pure non piace, non lo dire e non se ne accorgeranno! 😀

  6. puoi anche fare questa crostata al cioccolato, sostituendo anche qui la farina con farina di riso
    🙂

  7. grazie 1000 di avermi risposto…..usufruirò molto volentieri dei tuoi consigli.
    grazie di tutto
    Barbara
    p.s.=il tuo sito+blog è perfetto…!!! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...