Inviti a cena e dieta: qualche consiglio!

Uno dei problemi più grandi quando si è a dieta è costituito dai “momenti di socialità“: l’invito a prendere una pizza con gli amici, il pranzo dalla suocera o dai genitori, il cinema, le uscite in genere.
Per le prime settimane di dieta quasi tutti i dietologi e nutrizionisti consigliano di tenersi una giornata di “libertà” a settimana, in cui mangiare liberamente (certo: no alle abbuffate sconsiderate!!!) per abituarsi gradualmente al regime ipocalorico. Magari potremmo sfruttare questa “giornata jolly” proprio per quell’invito a cena a cui non possiamo rinunciare!

Seguire una dieta bilanciata di per sè dovrebbe facilitare la gestione di questi “avvenimenti” molto più che diete monoalimento, dissociate o iperproteiche! Il segreto è non eccedere nelle quantità e selezionare i cibi meno calorici! Ma vediamo nello specifico alcuni facili accorgimenti.

Innanzi tutto evitiamo di dire e ripetere “sto a dieta” ” no, non posso mangiare quello…” perché gli amici finiscono sempre con il convincerci “che no ne abbiamo bisogno, che ricominci domani, che non fa niente…” piuttosto se una giustificazione occorre dare meglio giocarsi la carta dello stomaco sottosopra! “confessare” che si è a dieta solo davanti a persone “comprensive” che non ci distoglieranno dal nostro intento!

La Pizza:
Se ceniamo fuori e prendiamo la pizza i consigli sono:
1) prendere una pizza con le verdure grigliate (melanzane, zucchine…), accertarsi che non usino verdure sott’olio. se no margherita.
2) non mangiare i bordi (o il meno possibile)
3) tenere conto che una pizza margherita intera pesa circa 300g e “costa” 700kcal
4) se si sa che si mangerà la pizza, “risparmiare” sui carboidrati nella giornata.
5) se possibile ordinarla con poca (o meno) mozzarella e senza olio crudo aggiunto.
6) cercare di accompagnarla con dell’insalata (oppure mangiare dei finocchi a casa prima di uscire per non arrivare affamati al ristorante!).
Per es. io al sabato ho 110g di pizza, circa un quadrato da una teglia di pizza preparata in casa. Ne congelavo la quantità esatta per le volte successive.

Al Cinema:
consiglio di portarsi dietro un pacchetto di crakers integrali o di pavesini in borsa in modo da mangiare qualcosa mentre gli altri sbafano di patatine.
Per decisioni “improvvise” optate per una diet-coke e tenetevi distanti dai mangiatori di patatine!!!

Ghiottonerie, Buffet, Happy hour
Quando vi passano davanti i fritti pensate che per ogni due minuti in bocca li porterete due mesi sui fianchi!!!!
All’ora dell’aperitivo mostriamoci disinvolte: inutile ripetere che si è a dieta (vedi sopra) teniamo qualcosa in mano (cibo), prediligiamo i cocktail alla frutta, non riempiamoci troppe volte il bicchiere, scegliamo di mangiare solo alcuni cibi, scegliendoli tra quelli più golosi/insoliti/leggeri… inutile prendere due pezzi di focaccina, è “banale” e la possiamo mangiare in qualsiasi occasione (a meno che non sia quella focaccina famosa, di quella rinomata rosticceria…).

Se proprio non potete fare a meno dell’invito a pranzo o a cena, moderatevi sulle porzioni e cercate di tralasciare le cose fritte o vistosamente grasse (se possibile).
Non chiedete il bis!

In un buffet orientatevi su quei cibi che non vi capita di mangiare spesso (evitate le pizzette, panzerottini, prosciutto… cose “comuni!”) e concedetevi quelle due o tre pietanze (assaggini!) più golose o “insolite”.

I Dolci
Un pasticcino, una fetta di torta (o una, o l’altra ! non entrambe!!!)una volta tanto, al posto dello spuntino vanno bene… ma tenetevi sotto i 40/50g! Se volete concedervi uno snack al cioccolato, sceglietene uno leggero (tronky, kinder cereali, 1 kinder bueno, …).
Al ristorante o al bar… c’è sempre un’amica disposta a dividere con voi il dolce!! Dividete il dolce con qualcuno (cercate di mangiarne meno di metà!) oppure optate per una macedonia (senza panna!).

Infine…
EVITATE DI PENSARE CHE SIA IL WEEK END!! e che siate in vacanza anche dalla dieta! certo non facciamo le schizzinose e non alieniamoci, però moderiamoci con disinvoltura e naturalezza!
Se proprio abbiamo “esagerato” o se sappiamo che il giorno “X” avremo una mangiatona da fare, nei giorni successivi o precedenti aumentiamo l’attività fisica, piuttosto che diminuire le calorie!!!

Annunci

5 pensieri su “Inviti a cena e dieta: qualche consiglio!

  1. Pingback: bicchierini Capresi light « A dieta…

  2. Ciao Raffaele, grazie!
    queste regolette fa bene rileggerle ogni tanto, anche a chi le ha scritte!!! 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...